La Vedova Winchester: Storia Vera della Winchester House

0
2577
la vedova winchester storia
Immagini tratte dal film "La vedova Winchester "(Winchester - The House That Ghosts Built)

La vedova Winchester (Winchester – The House That Ghosts Built), film uscito nel 2018, è ispirato alla reale storia di Sarah Winchester e alla Winchester House

Se vi affascinano i misteri, la gigantesca magione di Sarah Winchester, la “Winchester House”, che attrae visitatori da tutto il mondo, non potrà che conquistarvi.

Costruita nel 1884, è stata ampliata per 38 anni consecutivi, lavorando 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno, la proprietà aveva la straordinaria dimensione di 650.000 m². La Winchester House si trova a San Jose, in California, una volta era la residenza di Sarah Winchester, oggi è diventata una famosa attrazione turistica.

winchester house storia

LA STORIA DI SARAH WINCHESTER

Sara, il 30 Settembre 1862 sposò William Wirt Winchester, figlio del fondatore della nota fabbrica d’armi Winchester Repeating Arms Company, ebbero anche una figlia che purtroppo morì poco dopo la nascita, successivamente nel 1881 perse anche il marito per tubercolosi, alla sua morte ereditò più di 20 milioni di dollari, una cifra altissima soprattutto a quei tempi. Secondo quanto si racconta, la vedova Winchester, che non si dava pace per le sue perdite, contattò una medium di Boston che le disse che doveva abbandonare la sua casa e viaggiare verso ovest perché una maledizione incombeva sulla sua famiglia, gli spiriti delle persone cadute sotto le armi Winchester cercavano vendetta, le suggerì inoltre di costruirne una nuova, per  ospitare sé stessa e gli spiriti, e non doveva mai smettere di ampliarla altrimenti sarebbe morta.

winchester house interni

Acquistò nel 1884, una fattoria nella Valle di Santa Clara e iniziò a costruire la sua villa. Passano giorni, settimane, mesi e anni senza interruzione e la casa continuò a crescere raggiungendo i 7 piani. Si narra, che Sarah Winchester, s’intrattenesse con gli spiriti facendo sedute spiritiche in una non ben precisata stanza della casa. La cosa più strana è che fece aggiungere cose inutili come: porte e scale che non andavano da nessuna parte, scalini alti solo 5 centimetri e finestre che si affacciavano su altre stanze, diventando un vero e proprio labirinto, persino i membri del personale avevano bisogno di una mappa per aggirarsi all’interno, in questo modo era convinta che gli spiriti cattivi non potessero raggiungerla perdendosi attraverso il groviglio di queste numerose stanze.

Non solo, si dice che Sarah Winchester aveva una vera e propria ossessione per il numero 13:

  • un costoso candelabro importato aveva 12 bracci e fu modificato in 13
  • finestre con 13 lastre di vetro
  • scale con 13 gradini
  • ganci appendiabito sempre in numero di 13
  • 13 bagni
  • 13 lampadari
  • ogni venerdì 13, la campana appartenente alla grande proprietà, suonava 13 volte alle 13.
winchester house inside

Nel 1906 la villa fu danneggiata dal terremoto di Los Angeles e alcuni piani crollarono, Sarah Winchester si convinse che furono gli spiriti arrabbiati a causarlo. Morì nel sonno a 83 anni nel 1922, prima di morire scrisse un testamento diviso in tredici sezioni e firmato tredici volte, in cui cedeva il contenuto della casa alla nipote Frances Marriot. Oggi l’appezzamento di terreno si è ridotto a 24.000 m² e si racconta che la casa sia ancora infestata, molti visitatori riportano molte cose insolite, voci misteriose, porte e finestre che sbattono e strane luci.

casa winchester

Questi alcuni numeri della composizione della Winchester House:

• 160 stanze
• 40 stanze da letto
• 6 cucine
• 2 sale da ballo
• 13 stanze da bagno, di cui una accessibile solo dall’esterno
• 52 lucernari
• 1.257 finestre e circa 10.000 vetrate
• 40 scale per un totale di 467 gradini
• 47 caminetti
• 17 camini
• 76.000 litri circa di vernice sono stati usati per dipingere e ridipingere in continuazione la casa.

Curiosità:

Sarah Winchester possedeva inoltre una casa galleggiante nella baia di San Francisco  ed era nota come l’Arca di Sara, poiché si diceva che l’ereditiera temesse un secondo diluvio universale, dopo quello biblico di Noè. Purtroppo l’Arca fu distrutta da un incendio nel 1929.

Sarah Winchester e la sua villa hanno ispirato Stephen King nella scrittura della sceneggiatura della minisierie Rose Red e nel 2018 è uscito un film a lei dedicato dal titolo: Winchester: The House That Ghosts Built (La vedova Winchester).
Nel 2016 è stato annunciato che è stata trovata un’altra stanza segreta contenente un organo a canne, un divano vittoriano, una macchina da cucire e alcuni dipinti.

La Winchester House non smette mai di stupire e la sua storia rimarrà uno dei più grandi misteri degli Stati Uniti.

sarah winchester

Leggi anche:

Articolo precedenteLa Monachella – Il Fantasma del Teatro Massimo
Articolo successivoBambini che Piangono – Quadri Maledetti
Sabrina Parigi è nata a Firenze e lì ha frequentato un corso di trucco di base, trucco teatrale ed effetti speciali. Da sempre appassionata di cinema, si è documentata accuratamente e a lungo su regia, sceneggiatura, soggetto e dialoghi per il cinema. Nel 2008 ha dato vita, insieme ad altri soci, all'associazione culturale di cinema indipendente “Le Tre Pietre”, che ha come scopo la realizzazione di corti/medi/lungometraggi, documentari, videoclip e la divulgazione delle arti in genere. Nel 2007 dirige e interpreta il corto Le Tre Pietre, nel 2008 Crypto, ottenendo la nomination come miglior regia esordiente al Festival di Roma “Corto.it”. Nel 2009 realizza il documentario Piccole e curiose storie fiorentine, selezionato e apprezzato in numerosi festival, al quale è seguita una versione più completa ed accurata, dal titolo Firenze curiosità e leggende. Negli ultimi anni ha continuato a fare ricerche sulle origini di antiche leggende e superstizioni, creando nel 2017 il sito Leggende, Curiosità, Misteri e Paranormale, sostituito nel 2018 dal sito migliorato e completo 3pietre.it