Regalare Perle Porta Male? Qual è il loro Significato?

0
11762
regalare perle

Significato delle Perle e Simbologia

Regalare perle porta male oppure possiamo donarle tranquillamente? Scopriamolo insieme.

La perla è considerata al pari di una pietra preziosa, è associata alla luna e legata all’acqua e alla donna.

Richiama l’idea della perfezione per la sua forma sferica, l’idea della purezza, perché ritenuta senza difetti e anche se viene estratta da una conchiglia grezza la sua natura non viene alterata.

La perla è il simbolo della femminilità creatrice e proprio per questo motivo si ritiene che possieda proprietà magiche. Difatti si usa  regalare perle alla sposa il giorno delle nozze.

perle significato

In India la considerano utile contro le emorragie, l’itterizia, l’avvelenamento e le malattie degli occhi. Anche in Europa era utilizzata per curare la demenza, l’epilessia e la malinconia. In oriente va per la maggiore come afrodisiaco e per le sue proprietà fecondanti.

In Cina e nel mondo arabo, la perla vergine era usata per tutte le malattie degli occhi.

Ai defunti legati a famiglie facoltose, veniva messo in bocca una perla, questo ricorda l’antica usanza di dare l’obolo a Caronte, il traghettare dell’Ade. Le tombe dei Re, ai tempi di Cleopatra venivano adornate di perle.

Nell’antica Grecia era il simbolo di Afrodite (Venere), che nasce dalla schiuma del mare.

perla-significato

In Cina si racconta che le conchiglie siano fecondate dal temporale e al loro interno, si formerebbero le perle grazie alla luce della luna.

Una perla fa luce a Noè e agli abitanti dell’Arca, gli unici degni di essere salvati dal diluvio universale (i Miti ebraici – Longanesi 1993) :

“Una perla sospesa al tetto dell’arca brillava pacatamente su Noè e sulla sua famiglia. Quando la sua luce impallidiva, egli sapeva che le ore del giorno erano arrivate; quando il suo splendore era più intenso, egli sapeva che era sopraggiunta la notte, cosicché non si sbagliò mai nel conto dei sabati”.

Regalare perle porta lacrime?

regalare perle porta male

Spesso le perle sono associate alle lacrime: una goccia di rugiada caduta dentro una conchiglia. La perla evoca l’azione fecondante della pioggia, come anche la sensibilità e l’emozione ricordate dalla lacrima, una leggenda Indù dice che la perla è nata dalle lacrime della luna. Invece una massima che è nota ai gioiellieri dell’Europa orientale cita:

“Le perle in cui abbiamo fiducia ci procurano lacrime argentee e lunari, ma sono lacrime di gioia”.

 Un’altra spiegazione per cui le perle portano lacrime: 

Le origini di questa superstizione ha per protagonisti i pescatori di perle e si narrano in alcuni racconti cinesi e giapponesi. Durante le loro ricerche in mare poteva succedere che perdessero la vita, le donne che li aspettavano a casa piangevano la loro perdita e per questo si diceva che le perle portavano lacrime di dolore.

oggetti porta sfortuna

Conviene regalare le perle o no?

Si consiglia di regalarle, se in filari, in numero pari. La persona che le riceve in dono, se vuole fare un gesto scaramantico, può dare in cambio una moneta come atto di pagamento, come si fa per i coltelli.

Ti potrebbe interessare anche: Regalare Coltelli Porta Male? Scopriamolo

Le perle sono la scelta preferita dalle spose il giorno delle nozze e sono sacre a Iside, Dea Egizia della maternità, della fertilità e della magia.

collana-di-perle-significato
La collana di perle conviene regalarla con un numero pari di perle

Leggi anche:

Articolo precedenteRegalare Coltelli Porta Male? Scopriamolo
Articolo successivoMuseo della Morte – Museum of Death
Sabrina Parigi è nata a Firenze e lì ha frequentato un corso di trucco di base, trucco teatrale ed effetti speciali. Da sempre appassionata di cinema, si è documentata accuratamente e a lungo su regia, sceneggiatura, soggetto e dialoghi per il cinema. Nel 2008 ha dato vita, insieme ad altri soci, all'associazione culturale di cinema indipendente “Le Tre Pietre”, che ha come scopo la realizzazione di corti/medi/lungometraggi, documentari, videoclip e la divulgazione delle arti in genere. Nel 2007 dirige e interpreta il corto Le Tre Pietre, nel 2008 Crypto, ottenendo la nomination come miglior regia esordiente al Festival di Roma “Corto.it”. Nel 2009 realizza il documentario Piccole e curiose storie fiorentine, selezionato e apprezzato in numerosi festival, al quale è seguita una versione più completa ed accurata, dal titolo Firenze curiosità e leggende. Negli ultimi anni ha continuato a fare ricerche sulle origini di antiche leggende e superstizioni, creando nel 2017 il sito Leggende, Curiosità, Misteri e Paranormale, sostituito nel 2018 dal sito migliorato e completo 3pietre.it