Regalare Coltelli Porta Male? Scopriamolo

0
4190
regalare coltelli

Il coltello come simbolo è associato alla morte, alla vendetta e al sacrificio, come quello di Abramo nei confronti del figlio Isacco. Nell’iconografia Indù, il coltello appare come un’arma spietata tra le mani di divinità terrificanti. E’ uno strumento che separa e rompe la materia inerte e anche quella vivente.

chinnamasta
Chinnamastā si erge fiera sopra la coppia di Kāma e Rati (gli dèi dell’Amore) in copula su un fiore di loto, dipinto del 1800. La Dea tiene in mano la propria testa appena recisa, mentre dal collo zampillano tre fiotti di sangue che nutrono la sua stessa testa e le sue due assistenti, Dākinī e Varṇinī. (Wikipedia)

Il coltello ha anche il potere di allontanare le influenze maligne, perché associato al simbolismo del ferro.

Perché Porta Sfortuna Regalare coltelli? E Come evitarlo?

Donare un coltello porta liti e contrasti, poiché il coltello “taglia” i rapporti. Necessariamente in cambio, bisogna dare una monetina, un pagamento simbolico per non far scatenare la sfortuna e per conservare l’amicizia o il rapporto che ci lega all’altra persona.

Altre superstizioni sui coltelli

Non bisogna mai incrociare i coltelli a tavola, indica cattive intenzioni, perché ricordano la crocifissione di Gesù, un po’come essere in 13 a tavola.

Bisogna anzi, tenere la forchetta e il coltello ben allineati, questo perché ricorda i tempi in cui l’uomo usava tenere in mano un coltello come difesa anche mentre mangiava, ma una volta che lo appoggiava accanto al piatto, significava che non aveva intenzioni bellicose nei confronti degli altri commensali.

regalare coltelli porta male

Porta male usare il coltello per infilare il pane e altre cose che sono sulla tavola e se si sta vivendo una storia d’amore, occorre stare attenti a non farlo cadere quando si è a tavola, altrimenti si provocherà una rottura. Se siete già sposati, invece, riceverete la visita di qualcuno entro breve tempo.

In molti paesi europei, una volta, i contadini mettevano un coltello sotto il cuscino per respingere gli spiriti cattivi che la notte disturbavano il loro sonno. In Scozia invece sono le fate che vengono a portare via i malcapitati.

Si dice che in un paese dell’Abruzzo sia d’uso mettere un coltello con la punta rivolta all’insù sul davanzale della finestra per spaventare gli spiriti della tempesta, mentre in Inghilterra meridionale, si tiene un coltello nascosto sotto il davanzale per allontanare il diavolo.

Leggi anche:

Articolo precedenteLeonarda Cianciulli – La Saponificatrice di Correggio
Articolo successivoRegalare Perle Porta Male? Qual è il loro Significato?
Sabrina Parigi è nata a Firenze e lì ha frequentato un corso di trucco di base, trucco teatrale ed effetti speciali. Da sempre appassionata di cinema, si è documentata accuratamente e a lungo su regia, sceneggiatura, soggetto e dialoghi per il cinema. Nel 2008 ha dato vita, insieme ad altri soci, all'associazione culturale di cinema indipendente “Le Tre Pietre”, che ha come scopo la realizzazione di corti/medi/lungometraggi, documentari, videoclip e la divulgazione delle arti in genere. Nel 2007 dirige e interpreta il corto Le Tre Pietre, nel 2008 Crypto, ottenendo la nomination come miglior regia esordiente al Festival di Roma “Corto.it”. Nel 2009 realizza il documentario Piccole e curiose storie fiorentine, selezionato e apprezzato in numerosi festival, al quale è seguita una versione più completa ed accurata, dal titolo Firenze curiosità e leggende. Negli ultimi anni ha continuato a fare ricerche sulle origini di antiche leggende e superstizioni, creando nel 2017 il sito Leggende, Curiosità, Misteri e Paranormale, sostituito nel 2018 dal sito migliorato e completo 3pietre.it