Pozzo di San Patrizio a Orvieto

0
842
pozzo di san patrizio

Il pozzo di San Patrizio è profondo 54 metri ed è un capolavoro di ingegneria.

Il pozzo di San Patrizio è una costruzione che risale al 1500 circa, ha una forma cilindrica e un diametro di 13 metri con 72 finestroni che lo illuminano. E’ stata realizzata per volere di Papa Clemente VII che reduce dal Sacco di Roma si ritirò  a Orvieto e fece progettare questo pozzo per garantire l’acqua in caso di assedio o calamità.

pozzo san patrizio

Per scendere e salire i 248 scalini del pozzo sono state create 2 scale elicoidali indipendenti che consentivano ai tempi di trasportare l’acqua con i muli senza ostacolarsi, in fondo un piccolo ponte collega le due rampe.

il pozzo di san patrizio
La scala elicoidale formata da 248 scalini

Si pensava che il pozzo di San Patrizio fosse collegato con l’aldilà

In passato si pensava che fosse collegato con l’aldilà, una specie di purgatorio dove poter espiare i propri peccati. Oggi con una curiosa espressione per pozzo di San Patrizio si indica una riserva misteriosa e sconfinata di ricchezze, ma anche: è come “il pozzo di San Patrizio” dove ci si può buttare qualunque cosa ma non si riempie mai.

Se volete vedere una cosa singolare, non resta che andare a visitare questa incredibile opera di ingegneria.

orvieto pozzo di san patrizio

Pozzo di San Patrizio Orari e Prezzi

  • Orari
    Gennaio – Febbraio – Novembre – Dicembre 10.00 – 16.45
    Marzo – Aprile – Settembre – Ottobre 9.00 – 18.45
    Maggio – Giugno – Luglio – Agosto 9.00 – 19.45

Intero € 5.00
Ridotto € 3,50

Leggi anche:

Articolo precedenteCastelluccio di Norcia: la Fioritura
Articolo successivoNotre-Dame de la Guérison
Sabrina Parigi è nata a Firenze e lì ha frequentato un corso di trucco di base, trucco teatrale ed effetti speciali. Da sempre appassionata di cinema, si è documentata accuratamente e a lungo su regia, sceneggiatura, soggetto e dialoghi per il cinema. Nel 2008 ha dato vita, insieme ad altri soci, all'associazione culturale di cinema indipendente “Le Tre Pietre”, che ha come scopo la realizzazione di corti/medi/lungometraggi, documentari, videoclip e la divulgazione delle arti in genere. Nel 2007 dirige e interpreta il corto Le Tre Pietre, nel 2008 Crypto, ottenendo la nomination come miglior regia esordiente al Festival di Roma “Corto.it”. Nel 2009 realizza il documentario Piccole e curiose storie fiorentine, selezionato e apprezzato in numerosi festival, al quale è seguita una versione più completa ed accurata, dal titolo Firenze curiosità e leggende. Negli ultimi anni ha continuato a fare ricerche sulle origini di antiche leggende e superstizioni, creando nel 2017 il sito Leggende, Curiosità, Misteri e Paranormale, sostituito nel 2018 dal sito migliorato e completo 3pietre.it