Le Sette Meraviglie del Mondo Antico

0
2250
7 meraviglie del mondo

Le sette meraviglie del mondo antico affascinano di continuo migliaia di visitatori ogni giorno, ma quali sono? Dove si trovano? Perché sono così importanti per il patrimonio artistico culturale dell’umanità? Scopri queste e molte altre curiosità, tra cui anche le 7 meraviglie del mondo moderno, in questo nostro articolo.

Le meraviglie del mondo antico: quali sono?

Devi sapere che la prima lista delle sette meraviglie del mondo antico risale al III secolo a.C. e comprendeva le costruzioni più imponenti e significative finora realizzate. Secondo alcuni studiosi l’elenco era presente in una poesia di Antipatro di Sidone, a sua volta contenuta nell’Antologia Greca e scritta attorno al 140 a.C. Ad oggi solo la Piramide di Cheope, citata nell’antica lista, è giunta fino a noi, mentre tutti gli altri monumenti sono andati distrutti nei secoli. Di seguito la definitiva lista delle sette meraviglie del mondo antico, alcune ancora visitabili e capaci di esercitare grande fascino e curiosità sui turisti e sugli studiosi. 

La lista delle sette meraviglie del mondo antico

I Giardini pensili di Babilonia in Mesopotamia

le 7 meraviglie del mondo

Questi giardini risalgono al 590 a.C. e vennero realizzati dal Sovrano Nabuccodonosor. La leggenda narra che la Regina Semiramide vi raccogliesse tutto l’anno stupende rose, nonostante il clima, nelle vicinanze dell’attuale Baghdad per intenderci, fosse molto arido.

Per approfondire leggi anche: Giardini Pensili di Babilonia: tra Storia e Leggenda

Il Colosso di Rodi in Grecia

le meraviglie del mondo

Questa statua alta 32 metri risale al 280 a.C. e celebrava la vittoria contro Demetrio I Poliocrete dopo un’avvincente battaglia. L’artista che la costruì in ben 12 anni fu Caletus e il Colosso restò intatto per ben 54, ma un terremoto lo distrusse. I resti vennero trovati in mare dopo circa 800 anni.

Per approfondire leggi anche: Colosso di Rodi: che fine ha fatto una delle 7 meraviglie?

Il Tempio di Artemide a Efeso in Turchia

le sette meraviglie del mondo antico

La costruzione fu eretta in onore della dea Artemide nel 560 a.C. Secondo la leggenda, il tempio, allora uno dei più maestosi della civiltà classica, venne distrutto a causa di un incendio, divampato la notte in cui nacque Alessandro Magno. Il monumento fu ricostruito ben 2 volte e poi definitivamente distrutto dai cristiani nel 401 d.C.

Il Mausoleo di Alicarnasso in Turchia

mausoleo di alicarnasso

Questa tomba è stata costruita per volere di Artemisia per accogliere le spoglie di Mausolo, Satrapo della Caria, suo fratello e marito. Alcuni resti possono tuttora essere visti all’interno del British Museum di Londra e a Bodrum, in Turchia.

Per approfondire leggi anche: Mausoleo di Alicarnasso: una Tomba Monumentale per Mausolo

La Statua di Zeus a Olimpia in Grecia

statua di zeus a olimpia

È stata costruita nel 436 a.C. dal grande maestro Fidia. Si trattava di una statua di ben 13 metri che doveva completare il tempio di Zeus ad Olimpia, altro monumento simbolo dell’età classica.

Il Faro di Alessandria d’Egitto

faro di alessandria

Alcuni lo definirono “uno dei più grandi capolavori dell’ingegneria ellenistica”. Si trovava sull’Isola di Pharos, proprio di fronte al porto di Alessandria d’Egitto ed era alto 134 metri e visibile addirittura a 48 chilometri di distanza. Purtroppo fu distrutto definitivamente dal terremoto del 1323.

La Piramide di Cheope a Giza in Egitto

piramide di cheope

Questo monumento ancora visibile risale a circa 5 mila anni fa ed è alta 139 metri, mentre all’epoca raggiunse i 146 metri. Era la tomba del Faraone Cheope, costruita secondo i dettami dell’epoca.

Per approfondire leggi anche: Piramide di Cheope: la Grande Piramide di Giza e i suoi Misteri

Le sette meraviglie del mondo moderno: quali sono?
Oltre alle sette meraviglie del mondo antico, sono oggi visibili altri capolavori dell’ingegno, della cultura e dell’estro umano. A decretare l’elenco dei vincitori è stata una votazione lanciata a livello mondiale nel 2000 e promossa a scopo lucrativo dalla New Open World Corporation, azienda svizzera. La selezione è durata 7 anni ed è stata scandita da differenti step che hanno visto esaminare oltre 100 milioni di voti. Il 7 luglio 2007 il verdetto che ha incoronato le nuove sette meraviglie del mondo moderno, selezionandole dalle 21 giunte in finale. Eccole:

– la statua del Cristo Redentore in Brasile
– il Colosseo a Roma
– il tempio Chichén Itzà in Messico
– le costruzioni di Petra in Giordania, (purtroppo distrutte in parte recentemente)
– il Taj Mahal in India
– la Muraglia Cinese
– il Machu Picchu in Perù.

Per saperne di più: Le Sette Meraviglie del Mondo Moderno: Quali Sono?

Oltre alla lista delle sette meraviglie del mondo antico e moderno ci sono altri elenchi che decretano costruzioni degne di nota realizzate in tempi ben più recenti.

Leggi anche:

Articolo precedenteLe Sette Meraviglie del Mondo Moderno: Quali Sono?
Articolo successivoEdmund Kemper: l’Assassino delle Studentesse
Sabrina Parigi è nata a Firenze e lì ha frequentato un corso di trucco di base, trucco teatrale ed effetti speciali. Da sempre appassionata di cinema, si è documentata accuratamente e a lungo su regia, sceneggiatura, soggetto e dialoghi per il cinema. Nel 2008 ha dato vita, insieme ad altri soci, all'associazione culturale di cinema indipendente “Le Tre Pietre”, che ha come scopo la realizzazione di corti/medi/lungometraggi, documentari, videoclip e la divulgazione delle arti in genere. Nel 2007 dirige e interpreta il corto Le Tre Pietre, nel 2008 Crypto, ottenendo la nomination come miglior regia esordiente al Festival di Roma “Corto.it”. Nel 2009 realizza il documentario Piccole e curiose storie fiorentine, selezionato e apprezzato in numerosi festival, al quale è seguita una versione più completa ed accurata, dal titolo Firenze curiosità e leggende. Negli ultimi anni ha continuato a fare ricerche sulle origini di antiche leggende e superstizioni, creando nel 2017 il sito Leggende, Curiosità, Misteri e Paranormale, sostituito nel 2018 dal sito migliorato e completo 3pietre.it