Aleister Crowley: Esoterista e fondatore dell’Abbazia di Thelema

0
863
aleister crowley

Il vero nome del più famoso esoterista Aleister Crowley era Edward Alexander Crowley. Nato e cresciuto in Inghilterra, più precisamente a Lemington Spa nel Warwickshire, viene ricordato ancora ai giorni nostri per essere definito il padre del satanismo, mago esoterico e fondatore di nuovi rituali magici e assai controversi.

L’infanzia e la giovinezza di Aleister Crowley

Nato nel lontano 12 ottobre 1875 in un paesino della Gran Bretagna da madre e padre facenti parte di un gruppo di Cristiani evangelici. I genitori obbligarono sempre il loro figlio a vivere in un contesto fortemente religioso, tanto che egli dovette spesso seguire il padre nelle varie attività cristiane, che professava e divulgava.

Dopo la morte del padre avvenuta quando Crowley aveva solo 12 anni a causa di un cancro, egli si discostò sempre di più dalla religione cristiana tanto da vivere in aperto conflitto con la mamma. Essa, altro non faceva che riempirlo di colpe e di soprannomi, che spinsero il giovane Aleister Crowley a rifugiarsi sempre più in sé stesso. In questa fase di ribellione, comincia a scoprire due delle sue più grandi passioni: l’alpinismo e il sesso.

L’inizio del suo percorso da universitario e la fondazione del culto di Thelema

crowley aleister
Aleister Crowley mentre fa il bagno durante una spedizione sul K2 nel 1902.

Successivamente, Crowley, si iscrisse all’università di Cambridge, al Trinity College, dove studiò in maniera appassionata portando a termine la facoltà. Tuttavia è proprio in questi anni che dimostra di essere fortemente appassionato alla magia e ai tarocchi. Pertanto fondò una religione nota come Thelema, in cui viene reso noto il libro The book of the law, scritto proprio da Crowley, in cui si racchiude tutto il culto, compresi argomenti di natura spirituale e trascendentale.

aleister crowley

Aleister Crowley nel tradizionale abito da cerimonia 

La ricerca di tipo spirituale lo spinge ad avvicinarsi a The Hermetic Order of the Golden Dawn e venne iniziato nell’ordine da Samuel Liddell MacGregor Mathers, uno dei fondatori della Golden Dawn. In seguito a degli attriti, ne viene allontanato nel 1900.

aleister crowley
Aleister Crowley in abito cerimoniale

Il culto di Thelema prevedeva l’assoluta libertà dell’uomo, soprattutto in relazione alle autorità divine. Nel 1904, durante la luna di miele, mentre facevano tappa al Cairo, Aleister Crowley e la moglie, Rose Kelly, la sua “Donna Scarlatta”, sperimentano lo stato di trance su di essa poiché ella avvertiva una presenza nel proprio corpo.

moglie  crowley
Rose, la prima moglie di Aleister Crowley

Sempre nello stesso anno diventano genitori di una bambina che morì due anni dopo. In seguito, ebbero un’altra bambina. Crowley praticò fin da subito un nuovo rituale legato al ringraziamento della sua nascita, che diventò parte integrante del suo percorso futuro.

crowley
Rose, Aleister Crowley e la loro seconda figlia, Lola Zaza Crowley


Aleister Crowley e i riti magici-sessuali

Con il passare del tempo, Crowley e la moglie divorziarono ed egli fu sempre più occupato a studiare la magia con il nominativo di maestro Argenteum Astrum. Parallelamente alle sue attività esoteriche, ebbe anche una notevole vita sessuale con donne e uomini. Egli, era solito praticare più volte riti magico sessuali, che a sua detta lo aiutavano a potenziare la sua magia e le sue doti.

Cefalù e l’abbazia di Thelema

abbazia di thelema
Abbazia di Thelema

Una volta giunto in Italia, Crowley fondò a Cefalù, in Sicilia, la nota abbazia di Thelema, dove ebbe inizio un esperimento sociale. Questo prevedeva che all’interno di essa, ogni discepolo facente parte del culto di Thelema, potesse fare ciò che più desiderava in totale autonomia. Qui si svolgevano perverse pratiche magico sessuali anche con animali, si svolgevano rapporti di gruppo e si faceva costantemente uso di sostanze stupefacenti.

Thelema
Una cerimonia tenuta nell’abbazia di Thelema

L’abbazia di Thelema si trasformò in un vero e proprio tempio, libero da porte e barricate al fine di favorire il rapporto tra tutti gli adepti. Tuttavia, ben presto si diffuse ciò che accadeva all’interno del tempio e pertanto le autorità del regime fascista decisero di espellere Aleister Crowley dall’Italia, mettendo fine al periodo dell’abbazia di Thelema.

abbazia di Thelema interni
abbazia di Thelema interni
Crowley e l’interesse per i tarocchi e il satanismo

Aleister Crowley, dimostrò fin dalla più tenera età interesse per i tarocchi e per la magia. Questo lo indusse intorno al 1940 a realizzare quelli che sono conosciuti come i tarocchi di Crowley. Creò il mazzo di tarocchi sulla base delle sue credenze magiche, raffigurando immagini potenti e suggestive. Ancora oggi, i tarocchi di Crowley sono fondamentali per la tradizione esoterica moderna.

crowley

Oltre alle numerosissime pratiche magico sessuali che era solito praticare con uomini e donne indistintamente, viene anche ricordato per essere il padre del satanismo moderno. Da sempre in netta contrapposizione con la religione cristiana, egli dichiarò più volte di voler distruggere il cattolicesimo e di essere in ammirazione con il maligno. Più volte fece il nome di Satana e altrettante volte paragonò le donne a delle forze anticristiane.

Molti dei suoi adepti al culto di Thelema vedevano nelle teorie di Crowley, un puro satanismo in aperta e costante lotta con la religione. Secondo il suo parere infatti, la religione cristiana aveva solamente portato sofferenza, oppressione e aveva distrutto la felicità di moltissimi uomini.
Crowley era sicuramente un uomo enigmatico poiché in altri suoi scritti si ritrovano citazioni in cui afferma di credere nella non esistenza di Satana.

Gli ultimi anni di vita di Aleister Crowley

Dopo essere stato espulso dall’Italia, egli si reca a Lisbona dove viene in contatto con un occultista portoghese con cui stringe una relazione di amicizia e di stima. Tuttavia, a causa della bancarotta, fa ritorno in Inghilterra dove accolse nel suo ordine Lafayette Ron Hubbard. Dapprima egli condivideva le stesse idee di Crowley, ma con il passare del tempo si discostò sempre di più da lui, tanto da fondare quella che ancora oggi si conosce come Scientology.

Debilitato dall’abuso di sostanze stupefacenti, sostenuto solamente dalle donazioni dei suoi discepoli, Crowley morì in Inghilterra, nella pensione Netherwood, il 1º dicembre a 72 anni, per una bronchite cronica, aggravata dalla pleurite e dalla degenerazione del miocardio. Crowley fu cremato il 5 dicembre 1947 a Brighton. Le sue ceneri furono inviate a Karl Germer, suo successore, negli Stati Uniti, che le seppellì nel suo giardino a Hampton, nel New Jersey.

Le opere più significative di Aleister Crowley in campo esoterico:

  • The Book of the Law
  • The Book of Lies
  • The Equinox
  • Bokk four
  • Moonchild
  • Magick – inn theory and practice
  • The Book of Thoth
  • Magick: Without Tears
Immagine tratta dalla copertina di Dampyr N° 222 “Il suicidio di Aleister Crowley” – uscito il 4 settembre 2018

Aleister Crowley: alcune influenze nella letteratura, musica e fumetti

  • Il mago (The Magician) è un romanzo dello scrittore inglese William Somerset Maugham, pubblicato per la prima volta nel 1908.
  • Nottetempo, casa per casa è un romanzo dell’autore italiano Vincenzo Consolo pubblicato nel 1992.
  • Il pendolo di Foucault, romanzo dello scrittore italiano Umberto Eco, pubblicato nel 1988.
  • L’isola dell’angelo caduto, romanzo scritto da Carlo Lucarelli e pubblicato nel 1999.
  • Buona Apocalisse a tutti! (Good Omens) è un romanzo umoristico apocalittico del 1990 scritto a quattro mani da Terry Pratchett e Neil Gaiman.
  • Mr. Crowley è un brano musicale composto dal cantante Ozzy Osbourne, insieme a Randy Rhoads e Bob Daisley. È stato pubblicato il 20 settembre 1980.
  • Aleister Crowley ha influenzato diversi album di David Bowie
  • Nei fumetti di Martin Mystère, Dylan Dog e Dampyr
  • Crowley, è un personaggio della serie televisiva Supernatural

Leggi anche:

Articolo precedenteErzsébet Báthory: la Contessa Sanguinaria che Amava la Magia Nera
Articolo successivoIl Castello di Bran e il Castello del Conte Dracula
Sabrina Parigi è nata a Firenze e lì ha frequentato un corso di trucco di base, trucco teatrale ed effetti speciali. Da sempre appassionata di cinema, si è documentata accuratamente e a lungo su regia, sceneggiatura, soggetto e dialoghi per il cinema. Nel 2008 ha dato vita, insieme ad altri soci, all'associazione culturale di cinema indipendente “Le Tre Pietre”, che ha come scopo la realizzazione di corti/medi/lungometraggi, documentari, videoclip e la divulgazione delle arti in genere. Nel 2007 dirige e interpreta il corto Le Tre Pietre, nel 2008 Crypto, ottenendo la nomination come miglior regia esordiente al Festival di Roma “Corto.it”. Nel 2009 realizza il documentario Piccole e curiose storie fiorentine, selezionato e apprezzato in numerosi festival, al quale è seguita una versione più completa ed accurata, dal titolo Firenze curiosità e leggende. Negli ultimi anni ha continuato a fare ricerche sulle origini di antiche leggende e superstizioni, creando nel 2017 il sito Leggende, Curiosità, Misteri e Paranormale, sostituito nel 2018 dal sito migliorato e completo 3pietre.it