Albero della vita: Simbologia, Significato del Tatuaggio e Cabala

0
1219

L’albero della vita rappresenta in modo perfetto il ciclo della vita a cui ogni essere vivente e vegetale che esiste sulla terra è sottoposto: la nascita, lo sviluppo e la morte, il percorso è uguale per tutti nessuno escluso.

L’albero della vita rappresenta in modo potente anche e soprattutto il fatto che sulla terra tutto è in relazione, tutto e tutti sono connessi in qualche modo più o meno invasivo tra di loro. Quindi le relazioni di qualunque genere siano, sono imprescindibili per lo sviluppo e lo scorrimento naturale della vita.

Essendo la rappresentazione perfetta della vita sulla terra durante il passare dei secoli l’albero della vita ha assunto significati mistici e spirituali, religiosi e pagani, magici e esoterici, pagani e naturali, in poche parole ogni cultura al mondo ha voluto celebrarlo con nomi differenti e ovviamente diversi significati. 
Nelle religione cattolica l’albero della vita è simbolo di immortalità perché viene considerato un dono di Dio che lo posizionò nell’Eden, nel buddismo rappresenta l’illuminazione spirituale, per l’islam l’albero della vita eterna si trova in Paradiso

	significato albero della vita

Che cos’è l’albero della vita

In estrema sintesi l’albero della vita è un simbolo potentissimo di relazione, per ricordarci sempre e comunque che soli non si va da nessuna parte, è per questo che stabilire che cosa è l’albero della vita è impossibile, perché una relazione è in continuo movimento e mutazione e quindi per natura resta indefinibile. Per ognuno di noi l’albero della vita può essere o rappresentare qualsiasi cosa, spirituale o materiale che sia, senza soluzione di continuità, all’infinito. 

l'albero della vita

L’albero della vita celtico

Ora andiamo a scoprire cosa pensavano i Celti dell’albero della vita, una delle civiltà antiche che più di ogni altra ha messo gli alberi e gli animali al centro della sua vita sociale e spirituale. La cultura celtica nacque tra la Boemia e la Baviera, raggiunse il suo massimo splendore tra il IV e il III secolo a.C., e il suo dominio si estendeva dalla Gran Bretagna al Danubio, con insediamenti che si spingevano più a Sud a raggiungere l’Anatolia, l’Italia e la penisola iberica.

I Celti avevano un calendario e di conseguenza uno zodiaco e un’oroscopo completamente diversi rispetto a tutte le altre culture. Tutto ruotava intorno al mondo vegetale e animale per cui i segni zodiacali sono tutti rappresentati da animali e l’oroscopo invece è rappresentato con differenti alberi in base alle loro caratteristiche stagionali. 
I Celti svolgevano le loro riunioni sempre sotto l’albero più maestoso che potessero trovare vicino al loro villaggio e tutte le loro più importanti decisioni venivano prese all’ombra di questo albero. 

Per i Celti l’albero della vita si chiamava Crann Bethadh rappresentava protezione, forza, saggezza e lunga vita, e veniva rappresentato graficamente con un cerchio dove al centro vi era il tronco, mentre le radici e i rami intrecciandosi all’infinito tra di loro si avviluppano intorno all’albero come a creare un cerchio protettivo. 
L’intreccio di rami e radici per i Celti rappresentava le difficoltà della vita e al tempo stesso il ciclo infinito della natura, della vita e dell’infinita ricerca spirituale.

albero della vita celtico

L’albero della vita nella cabala

L’antica cabala ebraica ha studiato e realizzato uno degli alberi della vita più complessi che sia mai stato realizzato, la sua rappresentazione grafica deriva dal fiore della vita ed è data da un cerchio al cui interno sono disposti 11 cerchi più piccoli tutti interconnessi tra loro tramite 22 linee chiamate sentieri
Ogni cerchio si chiama sefira, quindi guardando questo grafico troviamo 3 sefire a destra, 3 sefire a sinistra e 5 sefire al centro, quindi i 3 gruppi di sefire formano a loro volta 3 colonne di sefire. 

albero della vita cabala

Questa rappresentazione grafica in sintesi vuole rappresentare il rapporto tra l’esistenza e la creazione e i sentieri sono il percorso che il flusso della creazione percorre ininterrottamente dal Divino alla terra, per tornare dalla terra al Divino. La colonna di sinistra si chiama pilastro del rigore e rappresenta l’aspetto femminile della creazione e le 3 sefire che lo compongono rappresentano: la forza, lo splendore e l’intelligenza
Il pilastro della misericordia di destra è l’aspetto maschile della creazione e le sue 3 sefire sono: saggezza, amore ed eternità. Il pilastro dell’equilibrio è al centro e rappresenta il bilanciamento tra la colonna femminile e quella maschile e le sue 5 sefire sono: corona, bellezza, regno, fondamento e conoscenza
All’interno dell’albero della vita della cabala i processi di creazione e purificazione sono continui e il percorso che porta alla materializzazione del creato e alla purezza che ci può riportare al Divino è spiritualmente lungo e tortuoso, esattamente come è la vita sulla terra. 

L’albero della vita: a chi regalarlo?

Basta il pensiero! quante volte abbiamo sentito o detto questa frase, ebbene il pensiero perfetto è sicuramente regalare un albero della vita a qualcuno. 
Nascita e rinascita quindi il regalo ideale per un bambino o qualcuno che sta per cambiare la propria vita. A degli sposi o a una coppia perché è sicuramente di buon augurio dato il suo significato positivo e portafortuna. A un padre e una madre per testimoniare il proprio amore che ha sicuramente radici profonde. A chiunque abbia successo nella vita per gratificarlo e ricompensarlo per le sue fatiche e a qualcun altro invece che sta passando un brutto momento, perché l’albero da quando nasce è sottoposto a prove dure ma resta sempre in piedi. A chi amate perché l’albero della vita è amore e consapevolezza. Un religioso apprezzerà un regalo del genere perché si renderà conto che avete capito la sua scelta di vita. 
Le scuse per regalare un albero della vita sono infinite… di certo chiunque regali un albero della vita a qualcuno lo fa perché è mosso da un sentimento profondo e sincero

albero della vita significato
Significato del tatuaggio con l’albero della vita

L’albero della vita è un simbolo carico di significati positivi e rappresenta sicuramente un messaggio potente e ricco di richiami spirituali, quindi rientra in modo perfetto tra i disegni che possiamo chiedere al nostro tatuatore di fiducia. 
Forza, protezione, unione, immortalità, fede, vita eterna, relazione, basta elencare solo alcuni dei significati che può rappresentare un tatuaggio albero della vita per capire che rappresenta la scelta ideale per un tattoo potente e indimenticabile. 
In bianco e nero o a colori, racchiuso in un cerchio o lasciato libero di arrampicarsi sulla nostra pelle, l’albero della vita ci farà compagnia e ci proteggerà per sempre.

l'albero della vita tattoo
Tattoo albero della vita
tatuaggio albero della vita

Leggi anche:

Articolo precedenteConte Ugolino della Gherardesca: si cibò dei Figli nella Torre della Muda?
Articolo successivoPonte dei sospiri a Venezia e la sua Leggenda
Sabrina Parigi è nata a Firenze e lì ha frequentato un corso di trucco di base, trucco teatrale ed effetti speciali. Da sempre appassionata di cinema, si è documentata accuratamente e a lungo su regia, sceneggiatura, soggetto e dialoghi per il cinema. Nel 2008 ha dato vita, insieme ad altri soci, all'associazione culturale di cinema indipendente “Le Tre Pietre”, che ha come scopo la realizzazione di corti/medi/lungometraggi, documentari, videoclip e la divulgazione delle arti in genere. Nel 2007 dirige e interpreta il corto Le Tre Pietre, nel 2008 Crypto, ottenendo la nomination come miglior regia esordiente al Festival di Roma “Corto.it”. Nel 2009 realizza il documentario Piccole e curiose storie fiorentine, selezionato e apprezzato in numerosi festival, al quale è seguita una versione più completa ed accurata, dal titolo Firenze curiosità e leggende. Negli ultimi anni ha continuato a fare ricerche sulle origini di antiche leggende e superstizioni, creando nel 2017 il sito Leggende, Curiosità, Misteri e Paranormale, sostituito nel 2018 dal sito migliorato e completo 3pietre.it